Luglio, 2020

Ordinamento

6Lug - 12Lug 618:00Lug 12Instabile // Programma settimanaleLa settimana dello spazio estivo in collaborazione con il circolo La LoggettaArea festa Via della FungaEvento organizzato da: Circolo Ricreativo La Loggetta

9Lug - 12Lug 919:30Lug 12Gustose visioni // Programma settimanaleAlla Casa del Popolo di San Quirico i film cult più amati proiettati all’apertoCasa del Popolo Fratelli TaddeiEvento organizzato da: Cinema San Quirico

9Lug - 2AgoLug 919:30Ago 2Festa de l'Unità | 67esima edizioneLa Casa del Popolo di Fiesole e la sua storica festaArea verde di MontececeriEvento organizzato da: Casa del Popolo di Fiesole

10Lug - 12Lug 1019:30Lug 12Finger Food FestivalCibo di strada in festa alla Casa del Popolo di FiesoleCasa del Popolo di FiesoleEvento organizzato da: Casa del Popolo di Fiesole

11Lug14:30Foglia tonda 2020Per una collettività di arti e di intenti, una giornata di arte, passi e parole tra le comunità dell’Appennino.Casa all'AlpeEvento organizzato da: Casa del Popolo di Razzuolo

14Lug21:15Ginevra Di Marco Lucho e noi // Estate fiesolanaAl Teatro romano di Fiesole un omaggio a Luis Sepúlveda Teatro Romano di FiesoleEvento organizzato da: Music Pool

17Lug - 19Lug 1718:00Lug 19ChiringuitoMusica, cinema, arte, cocktail, pizza alla Casa del Popolo di BarberinoCircolo ARCI Barberino di MugelloEvento organizzato da: Circolo ARCI Barberino di Mugello

18Lug19:30Flavio Giurato // Montauto NightsAl castello di Montauto il musicista romano presenta il nuovo albumCastello di MontautoEvento organizzato da: La Chute

22Lug21:15Tosca // Estate fiesolanaAl Teatro romano di Fiesole in concerto per Music PoolTeatro Romano di FiesoleEvento organizzato da: Music Pool

23Lug - 26Lug 2319:30Lug 26Finger Food FestivalCibo di strada in festa alla Casa del Popolo di FiesoleCasa del Popolo di FiesoleEvento organizzato da: Casa del Popolo di Fiesole

24Lug - 26Lug 2418:00Lug 26ChiringuitoMusica, cinema, arte, cocktail, pizza alla Casa del Popolo di BarberinoCircolo ARCI Barberino di MugelloEvento organizzato da: Circolo ARCI Barberino di Mugello

31Lug - 2AgoLug 3118:00Ago 2ChiringuitoMusica, cinema, arte, cocktail, pizza alla Casa del Popolo di BarberinoCircolo ARCI Barberino di MugelloEvento organizzato da: Circolo ARCI Barberino di Mugello

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

Firenze città aperta: il 3 ottobre, “una giornata particolare” in piazza SS.Annunziata

Il 3 ottobre rappresenta una data simbolo che nella sua tragicità è assurta a emblema della lotta contro ogni razzismo. Per questo il prossimo mercoledì 3 ottobre in Piazza Santissima Annunziata, nel cuore di Firenze, si sono dati appuntamento la Rete degli Studenti, ARCI, ANPI, CGIL, Caritas, Cospe, Oxfam, e altre realtà che si occupano di accoglienza e integrazione, insieme a tanti cittadini comuni, ai ragazzi ospiti dei progetti Sprar e dei Cas. Dalle 14.30 si troveranno per un pranzo e un pomeriggio da passare insieme, per conoscersi e per combattere il razzismo, promuovendo la bellezza della partecipazione.Il razzismo lo si sconfigge con la conoscenza, una conoscenza diffusa che crei relazioni tra le persone” – spiega Lorenzo Ballini, responsabile Immigrazione di ARCI Firenze, che continua “la cosa più interessante di questa iniziativa è che è venuta direttamente dai giovani. Sono loro che hanno contattato il mondo dell’associazionismo cittadino perché sentivano il bisogno di dar vita a un percorso che nella giornata del 3 ottobre troverà il suo punto di partenza.

Da qui, infatti, gli organizzatori puntano a far partire una serie d’incontri tra i ragazzi delle scuole superiori e i ragazzi, spesso loro coetanei o poco più grandi, ospiti dei progetti di accoglienza diffusa. Scambi in cui i ragazzi migranti potranno contare sui loro coetanei per praticare l’italiano e i ragazzi italiani avranno la possibilità di parlare con loro lingue come il francese o l’inglese, che spesso sono la prima lingua dei migranti. Ma non solo, con questo scambio, continua Ballini, si punta a “ripartire da un lavoro di base sui territori, che agisca nel quotidiano per cambiare il modo di guardare al mondo di molte persone, soprattutto giovani, gettando le basi per un miglioramento della società. La reciproca conoscenza sicuramente potrà aiutare i ragazzi a recuperare la curiosità e la voglia di capire ciò che accade nel mondo in cui viviamo, che è il primo tassello su cui costruire la propria coscienza politica”.

Ma, conclude Ballini, “in questo momento, l’iniziativa ha anche un altro valore a cui, come ARCI teniamo molto: un percorso simile non può che esser portato avanti in un contesto di accoglienza diffusa come quella del sistema Sprar, che il Viminale vuol distruggere ma che è, evidentemente, l’unico in grado di favorire integrazione e ridurre marginalità e tensioni sociali. Ci sembra importante quindi ancora più importante difendere questo modello, in un momento in cui è sotto attacco”.

 

 

 

X