Ottobre, 2020

Ordinamento

1Ott - 419:00Ott 4- 23:00Sagra della paella 2020Festa sociale al Circolo di SieciCircolo Culturale Ricreativo Primo MaggioEvento organizzato da: Circolo Culturale Ricreativo Primo Maggio

2Ott - 3Ott 217:00Ott 3Costruire ComunitàDUE GIORNI PER LA FESTA DEL TESSERAMENTO ALL 25 APRILECasa del Popolo 25 AprileEvento organizzato da: Associazione 25 Aprile

2Ott19:30Apericena a TripetetoloOgni venerdì a Tripetetolo musica dal vivo e buon ciboCircolo Arci "Le Due Strade" TripetetoloEvento organizzato da: Circolo Arci "Le Due Strade" Tripetetolo

4Ott13:00Ricordando Rossana RossandaA Settignano un pranzo a sostegno de Il ManifestoCasa del Popolo di SettignanoEvento organizzato da: Casa del Popolo di Settignano

6Ott17:30Storia di un abito inglese e di una mucca ebreaAl Giardino dei Ciliegi incontro con Suad AmiryIl Giardino dei CiliegiEvento organizzato da: Il Giardino dei Ciliegi

14Ott19:00- 23:00Corsi di scrittura e teatroFarm inizia la stagione con un aperitivo e un workshop gratuitoNewStazEvento organizzato da: Fa.R.M. Fabbrica dei Racconti e della Memoria

24Ott15:30Ancora “Per una città bene comune”Al Giardino dei Ciliegi una riflessione sul ruolo degli urbanistiIl Giardino dei CiliegiEvento organizzato da: Il Giardino dei Ciliegi

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

Stella Rossa. La festa dell’Arci di Firenze

Stella Rossa. La festa dell’Arci di Firenze

La Stella Rossa è il simbolo dell’Associazione fin dalla sua fondazione, nel 1957, proprio a Firenze. “Per questo la prima Festa che abbiamo organizzato come Arci Firenze, l’abbiamo chiamata così, come peraltro si chiamano anche molti nostri circoli sul territorio”, esordisce il presidente di Arci Firenze Jacopo Forconi, nell’illustrare la prima edizione della Festa del Comitato Fiorentino di Arci, che si svolge dove il Circolo Arci La Loggetta ogni anno tiene la Festa d’estate. “Abbiamo inteso ripartire dai simboli – continua Forconi – e dai valori a cui quei simboli ci riportano. Perché in un contesto sociale e politico in cui la solidarietà, l’umanità, la cultura, l’apertura a ciò che è nuovo e diverso, sembrano essere smarriti, e anzi denigrati e stigmatizzati come qualcosa di pericoloso, noi sentiamo il bisogno di ripartire da lì. Nel nome della nostra associazione ci sono le due parole che saranno alla base della nostra tre-giorni: ricreazione e cultura, perché vogliamo testimoniare come, nei nostri luoghi, l’impegno, la cultura e il divertimento, vadano a braccetto, integrandosi e rafforzandosi l’un l’altro.”

Una festa che vede impegnati i volontari dell’associazione nel corso di tre giorni tra concerti, dibattiti e informazione, cene popolari, canapa market, cultura e solidarietà, il tutto a ingresso completamente gratuito e completamente plastic free. Obiettivo: raccontare l’associazione attraverso alcuni dei temi che ne segnano l’attività, insieme ad artisti, protagonisti dell’attualità ed esperti con cui approfondire i diversi argomenti, come il dibattito sulla cannabis o la questione curda, passando per una riflessione sulla sinistra e sull’Italia di oggi.

Stella Rossa è trasmessa in diretta da Novaradio città futura, la radio dell’Arci di Firenze, come durante la presentazione della tre-giorni ha spiegato il direttore di Novaradio, Daniele Bianchini: “La Stella Rossa è la festa dell’Arci di Firenze e non poteva non essere, quindi anche la festa della sua radio. Per una radio comunitaria come Novaradio occasioni come questa rappresentano una parte fondamentale, per dare visibilità a una comunità di oltre 40 volontari che, ogni settimana, attraverso la loro passione animano il nostro palinsesto. Ecco perché la Stella Rossa sarà anche la festa di Novaradio, con circa 20 ore di diretta nei tre giorni e decine di speaker che si alterneranno alla conduzione, presentando le proprie trasmissioni e dando un’idea del variegato mondo che compone la nostra emittente“.

Festa Plastic free e market eco solidale

Una festa nel segno della responsabilità e della sostenibilità, con l’allestimento curato da Manitese e completamente plastic free: al ristorante si trovano solo stoviglie riutilizzabili, si può bere da un fontanino di acqua pubblica, mentre al bar i drinks sono serviti in bicchieri biodegradabili. Arci Firenze continua così un impegno che porta avanti già da molti anni grazie alla collaborazione con Publiacqua che ha donato ai circoli Arci del comitato fiorentino oltre 4000 bottiglie, che sono andate a sostituire quelle in plastica in moltissimi Circoli.

Inoltre alla prima edizione della Stella Rossa hanno partecipato anche la Libreria Menabò, un mercato in cui acquistare prodotti della Cooperativa Lavoro e non solo di Corleone, che da anni lavora nei terreni confiscati alla mafia, della Ri-MAFLOW di Trezzano sul Naviglio (fabbrica chiusa e recuperata dalle lavoratrici e dai lavoratori, che hanno dato vita a una vera e propria Cittadella dell’altra economia) e i prodotti alimentari e cosmetici derivati dalla canapa di Erba del Chianti, i Funghi Espresso, e i prodotti del commercio equo e solidale del Villaggio dei Popoli, con cui Arci è storicamente convenzionata.

 Archivio News

 Gallery

X