Gennaio, 2020

Ordinamento

21Gen - 31Gen 2119:00Gen 31Settimana palestinese all'AffratellamentoA L'Affratellamento racconti, cinema e fotografia per la causa palestineseCircolo Teatro L'AffratellamentoEvento organizzato da: Società Ricreativa L’Affratellamento di Ricorboli

24Gen17:30Botte ai professoriA L Affratellamento la presentazione del libro di Marco ScaldiniTeatro L'AffratellamentoEvento organizzato da: Società Ricreativa L’Affratellamento di Ricorboli

24Gen19:00Popolo chi?Al Campino la presentazione del libro su classi popolari, periferie e politica in ItaliaCircolo Arci Le Panche "Il Campino"Evento organizzato da: Circolo Arci Le Panche "Il Campino"

24Gen19:30Admire // Venerdì LiberamenteAl circolo di Barberino suona un duo per chiatarra e vociCircolo ARCI Barberino di MugelloEvento organizzato da: Circolo ARCI Barberino di Mugello - Ass. Liberamente

24Gen20:30- 22:30Disegni Ribelli // Il salottino della LoggettaAl circolo di Varlungo vla presentazione del libro di Milena PrestiaCircolo Ricreativo La LoggettaEvento organizzato da: Circolo Ricreativo La Loggetta

24Gen21:00Poor BoysAl Campino a tempo di blues e riscatto!Circolo Arci Le Panche "Il Campino"Evento organizzato da: Circolo Arci Le Panche "Il Campino"

24Gen21:00Sulla strada per KobaneAlla SMS di Rifredi a sostegno del Rojava e della Siria del NordS.M.S. di RifrediEvento organizzato da: S.M.S. di Rifredi

24Gen21:30Wolyn // CinemanemicoA Settignano è il mese del cinema delle memorieCasa del Popolo di SettignanoEvento organizzato da: Cinemanemico

24Gen21:45Niente opere di bene, solo fioriAl Progresso il recital poetico teatrale di e con Jonathan RizzoCasa del Popolo Il ProgressoEvento organizzato da: Casa del Popolo Il Progresso

24Gen22:30Le comari sull'uscio // Il salottino della LoggettaDue cantastorie della tradizione popolare toscana al circolo di VarlungoCircolo Ricreativo La LoggettaEvento organizzato da: Circolo Ricreativo La Loggetta

25Gen11:00Microsolchi dell'Arte // Arte AccatenaAlla Montanina inaugura la mostra di Massimo PresciuttiCasa del Popolo La Montanina di MontebeniEvento organizzato da: Casa del Popolo La Montanina di Montebeni

25Gen16:00- 17:00Pinocchio: parole e musicaAl Circolo Affratellamento la storia del burattino di Collodi Teatro L'AffratellamentoEvento organizzato da: Società Ricreativa L’Affratellamento di Ricorboli

25Gen17:00Cappuccetto rosso // Saburan XXXISpettacolo di burattini al Circolo di AntellaAntella CRC

25GenGen 2519:00Gen 24- 23:50Dora, Schreber e i topiAllo spazio Exfila spettacoli di drammaturgia contemporanea a filiera cortaExfilaEvento organizzato da: Bottega del Tempo

25Gen21:00Ballo a TripetetoloTutti i sabato ballo liscio e da salaCircolo Arci "Le Due Strade" TripetetoloEvento organizzato da: Circolo "Le Due Strade" Tripetetolo

25Gen21:00- 23:50A me un dio ha concesso di dire quanto soffroProsegue la stagione teatrale de L Appartamento con un primo studio sul Torquato Tasso di GoetheL'AppartamentoEvento organizzato da: L'Appartamento

25Gen21:15Gino Signori, giusto fra le nazioniAl Circolo di Scopeti in occasione della giornata della MemoriaCasa del Popolo di ScopetiEvento organizzato da: Casa del Popolo di Scopeti

25Gen21:30Michelangelo Scandroglio Group + VocioneMusic Pool porta sul palco della sala Vanni due progetti della nuova generazione jazzSala VanniEvento organizzato da: Music Pool

25Gen21:30Ivan PericcioliStand up comedy al progresso con il comico fiorentinoCasa del Popolo Il ProgressoEvento organizzato da: Casa del Popolo Il Progresso

25Gen21:30Franco D'Andrea // Pinocchio Jazz XXVI EdizioneAlla rassegna jazz di Vie Nuove sua "eccellenza" del pianoforte jazz italianoCircolo Vie NuoveEvento organizzato da: Circolo Vie Nuove

26Gen9:30- 23:50KokedamaA L Appartamento un seminario sulla antica arte delle piante sospeseL'AppartamentoEvento organizzato da: L'Appartamento

26Gen13:00Pranzo e ballo alla MontaninaUna domenica dedicata al tempo libero alla Montanina di MontebeniCasa del Popolo La Montanina di MontebeniEvento organizzato da: Casa del Popolo La Montanina di Montebeni

26Gen16:30Anna Bolena // Circolo all'OperaProsegue la "stagione operistica" del circolo isolottoCircolo Arci Isolotto "Paolo Pampaloni"Evento organizzato da: Circolo Arci Isolotto "Paolo Pampaloni"

26Gen18:00Odore di chiusoProsegue la stagione teatrale al Circolo di San Donato in PoggioSocietà Filarmonica di San Donato in PoggioEvento organizzato da: Società Filarmonica di San Donato in Poggio

26Gen21:15La mia vita prigionieraIl diario di Elio Bartolozzi in scena alla Casa del popolo di GreveCasa del Popolo di Greve in ChiantiEvento organizzato da: Casa del Popolo di Greve in Chianti

27Gen17:00Pop Music // Lunedì in bibliotecaOgni lunedì incontri letterari alla SMS di Rifredi S.M.S. di RifrediEvento organizzato da: S.M.S. di Rifredi

28Gen17:00- 19:00Facce da fumettoAl circolo Andreoni un minicorso di fumettoCircolo Arci AndreoniEvento organizzato da: Bliff!

28Gen17:30Migrante per sempreAl Giardino dei Ciliegi la presentazione del libro di Chiara IngraoIl Giardino dei CiliegiEvento organizzato da: Il Giardino dei Ciliegi

28Gen20:301492 – La conquista del paradiso // Rive GaucheRassegna di cinema al teatro AffratellamentoTeatro L'AffratellamentoEvento organizzato da: Società Ricreativa L’Affratellamento di Ricorboli

28Gen21:15W.A.X. // Cineforum San CascianoRiparte la rassegna di cineforum del Circolo di San CascianoCircolo Arci San CascianoEvento organizzato da: Circolo Arci San Casciano

29Gen20:30- 23:50GiocoZonaAppuntamento settimanale col gioco libero allo spazio exfilaExfilaEvento organizzato da: GiocoZona

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

Teatro Cantiere Florida: la programmazione di gennaio

Anche nel mese di dicembre il Teatro Cantiere Florida offre un’ampia scelta di spettacoli di prosa:

*

Da Martedì 14 a Mercoledì 15 Gennaio 2020
Mastro Don Gesualdo
da Giovanni Verga
con Enrico Guarneri
rielaborazione drammaturgica Micaela Miano
regia Guglielmo Ferro
produzione Associazione Progetto Teatrando

È Enrico Guarneri, attore che ha magistralmente superato la ‘fase popolare’ della sua carriera conquistando il favore di un vasto pubblico, a portare in scena l’indimenticabile protagonista verghiano: dotato di una innata vis comica e tecnicamente assurto al ruolo di attore poliedrico, si è dimostrato capace di passare dal registro drammatico a quello grottesco con grande maestria. A dirigere lo spettacolo è invece Guglielmo Ferro, figlio di Turi Ferro interprete del Mastro-don Gesualdo nel 1967, che si dedica alla drammaturgia contemporanea adottando una tecnica registica di respiro europeo. La sua profonda conoscenza del teatro contemporaneo, il gusto minimalista e moderno delle sue messinscene sono indispensabili per un’operazione culturale che mira, nel rispetto assoluto del valore storico-letterario del testo verghiano, ad una trasposizione più attuale del Mastro-don Gesualdo. La rielaborazione drammaturgica di Micaela Miano intende ricontestualizzare il concetto di roba, che permea il romanzo, l’incessante e frenetica attività di speculazione di un mondo di estremo materialismo, dove non c’è posto per i sentimenti. Non c’è alcuna visione positiva della vita, che emerge come un vicolo cieco, inesorabile.

*

Sabato 25 Gennaio 2020
Sacro quotidiano. Poetica del corpo diverso
Prima Assoluta
progetto a cura di Paolo Biribò – EsTeatro, Marilena Manfredi – Arte in Corso, Francesca Sanità – Arbus, Elena Turchi – Isole Comprese
coordinamento Teatro come Differenza
in collaborazione con Dipartimento Salute Mentale Dipendenze USL Toscana Centro, Centro di Solidarietà Pratese, Archetipo

Poetica del corpo diverso: sacralità e bellezza. La necessità di avvicinarsi al sacro come salvezza e come conoscenza/coscienza di se, attraverso il sacrificio che ognuno di noi è costretto a vivere nelle azioni quotidiane che scandiscono le giornate con rituali e violenze volte a una estenuante, eterna, ossessiva ricerca di avvicinarsi ad una sacralità smarrita. Teatro Come Differenza attraverso una performance corale dove l’arte e la musica saranno strumenti al servizio della bellezza intesa come cifra stilistica del Sacro, prova a dare forma ad un tema importante in un momento storico in cui viene meno la visione dell’umanità come sacralità. In scena un gruppo di attori legati alla marginalità (salute mentale, dipendenze, migrazione) musicisti, cantanti e artisti che continuano a sperimentare opere di lavoro collettivo coordinati da i registi di Teatro come Differenza, associazione composta da: Isole Comprese, EsTeatro, Arbus, Arte in Corso che da anni opera nell’ambito della salute mentale e della diversità.

*

Da Venerdì 31 Gennaio a Sabato 1 Febbraio
F. Perdere le cose
scritto da Kepler-452 (Aiello, Baraldi, Borghesi)
regia Nicola Borghesi
dramaturg Enrico Baraldi
in scena Tamara Balducci, Nicola Borghesi, e, da qualche parte, F.
produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione

Dopo la felice esperienza de Il giardino dei ciliegi – Trent’anni di felicità in comodato d’uso, F. Perdere le cose è una nuova indagine intorno a una biografia e un nuovo tentativo di coinvolgere sul palco il protagonista della storia. Tentativo, in questo caso, fallito. F., infatti, è un protagonista che non può entrare in scena, che non può nemmeno essere nominato per intero, ma indicato da una sola iniziale puntata. F. è una storia che nasce da un incontro avvenuto ai margini del tessuto urbano, là dove tende a sfrangiarsi, in un dormitorio per senzatetto. Un incontro, quello con F., affascinante, perturbante, difficilmente raccontabile. Proprio intorno a queste difficoltà si dipana lo sforzo di Nicola Borghesi che cerca, in scena, di ricostruire quello che è accaduto nel corso di due mesi d’inverno trascorsi insieme a F., di relazionarsi con un assente, ragionando ad alta voce insieme agli spettatori. F. è anche una decisa e imprecisa collezione di dispositivi per evocare un protagonista mancato per un motivo ridicolo: lo smarrimento dei documenti, che può diventare, oggi, simile alla perdita della propria identità. Kepler-452 si muove tra le leggi dello Stato cercando di misurarne gli effetti sulla vita degli esseri umani, sospesi ancora una volta tra illuminismo e magia.

*

Maggiori informazioni su: ww.teatroflorida.it

________

I soci ARCI, grazie alla convenzione tra ARCI Firenze e Teatro Cantiere Florida possono assistere a tanti spettacoli di prosa con un biglietto ridotto.

Il Teatro Cantiere Florida è una residenza creativa multipla del Comune di Firenze, sostenuta dalla Regione Toscana che offre una programmazione che spazia dalla sperimentazione al teatrodanza, dalla nuova drammaturgia agli spettacoli per ragazzi.
Le rassegne speciali, i progetti interdisciplinari, i laboratori di guida alla visione e i percorsi di alta formazione fanno dello spazio, collocato nell’Oltrarno fiorentino, uno dei più dinamici opifici creativi presenti nel territorio nazionale. Collaborando con alcune degli organismi più interessanti del panorama artistico italiano ed internazionale, propone il meglio della nuova drammaturgia e danza contemporanea.

Informazioni sul teatro:
TEATRO CANTIERE FLORIDA
via Pisana 111/r, Firenze
tel. 055/7135357 –  www.teatrocantiereflorida.it
Ingresso a prezzo ridotto per i Soci

X