Luglio, 2020

Ordinamento

9Lug - 2AgoLug 919:30Ago 2Festa de l'Unità | 67esima edizioneLa Casa del Popolo di Fiesole e la sua storica festaArea verde di MontececeriEvento organizzato da: Casa del Popolo di Fiesole

20Lug - 26Lug 2018:00Lug 26Instabile // Programma settimanaleLa settimana dello spazio estivo in collaborazione con il circolo La LoggettaArea festa Via della FungaEvento organizzato da: Circolo Ricreativo La Loggetta

23Lug - 26Lug 2319:00Lug 26Sagra del pesce 2020Festa sociale al Circolo di SieciCircolo Culturale Ricreativo Primo MaggioEvento organizzato da: Circolo Culturale Ricreativo Primo Maggio

23Lug - 26Lug 2319:30Lug 26Finger Food FestivalCibo di strada in festa alla Casa del Popolo di FiesoleCasa del Popolo di FiesoleEvento organizzato da: Casa del Popolo di Fiesole

24Lug - 26Lug 2418:00Lug 26ChiringuitoMusica, cinema, arte, cocktail, pizza alla Casa del Popolo di BarberinoCircolo ARCI Barberino di MugelloEvento organizzato da: Circolo ARCI Barberino di Mugello

24Lug - 26Lug 2419:30Lug 26Sagra della Bistecca con Fungo PorcinoBuona cucina al circolo di PozzolaticoCircolo Ricreativo Culturale PozzolaticoEvento organizzato da: Circolo Ricreativo Culturale Pozzolatico

25Lug13:00Pastasciuttata AntifascistaA San Giusto in ricordo dei Fratelli CerciCircolo Arci San GiustoEvento organizzato da: Circolo Arci San Giusto

25Lug19:30Pastasciuttata antifascistaCena e spettacolo a Barberino in ricordo dei fratelli CerviCircolo ARCI Barberino di MugelloEvento organizzato da: Circolo ARCI Barberino di Mugello

25Lug19:30Drive The SunRock granitico nello spazio esterno di ExfilaExfila | CirkolocoEvento organizzato da: Bottega del Tempo

25Lug20:30Amici miei atto II // Gustose visioniAlla Casa del Popolo di San Quirico tornano le zingarate di MonicelliCasa del Popolo Fratelli TaddeiEvento organizzato da: Cinema San Quirico

25Lug20:30Miro Sassolini. Dalla new wave a domaniUna delle voci storiche della new wave italiana si racconta a ColonnataUnione Operaia di ColonnataEvento organizzato da: Unione Operaia di Colonnata

25Lug20:30Spaghettata antifascistaUna grande pastasciutta per ricordare la grande festa di casa CerviCircolo Arci "La Costituzione" Quinto BassoEvento organizzato da: Circolo Arci "La Costituzione" Quinto Basso

26Lug18:00Ho visto Fidel che indossava una tuta azzurro elettricoAlla Casa del Popolo di Montebeni il finissage della mostra fotografica di Lucia BaldiniCasa del Popolo La Montanina di MontebeniEvento organizzato da: Casa del Popolo La Montanina di Montebeni

26Lug20:30Amici miei atto II // Gustose visioniAlla Casa del Popolo di San Quirico tornano le zingarate di MonicelliCasa del Popolo Fratelli TaddeiEvento organizzato da: Cinema San Quirico

26Lug21:30Cent'anni fa in Toscana // Teatro di TripetetoloCabaret popolare al Circolo di TripetetoloCircolo Arci "Le Due Strade" TripetetoloEvento organizzato da: Circolo Arci "Le Due Strade" Tripetetolo

28Lug19:30E... state con EmergencyAl circolo di Compiobbi serata a sostegno del progetto covid-19 di EmergencyCircolo La PaceEvento organizzato da: Circolo La Pace

30Lug - 2AgoLug 3019:00Ago 2Sagra del pesce 2020Festa sociale al Circolo di SieciCircolo Culturale Ricreativo Primo MaggioEvento organizzato da: Circolo Culturale Ricreativo Primo Maggio

31Lug - 2AgoLug 3118:00Ago 2ChiringuitoMusica, cinema, arte, cocktail, pizza alla Casa del Popolo di BarberinoCircolo ARCI Barberino di MugelloEvento organizzato da: Circolo ARCI Barberino di Mugello

31Lug - 2AgoLug 3119:30Ago 2Sagra della Bistecca con Fungo PorcinoBuona cucina al circolo di PozzolaticoCircolo Ricreativo Culturale PozzolaticoEvento organizzato da: Circolo Ricreativo Culturale Pozzolatico

31Lug19:30Gold Mass // Montauto NightsAl castello di Montauto il cantautorato elettronico di Emanuela LigaròCastello di MontautoEvento organizzato da: La Chute

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

Teatro Cantiere Florida: la programmazione di gennaio

Anche nel mese di dicembre il Teatro Cantiere Florida offre un’ampia scelta di spettacoli di prosa:

*

Da Martedì 14 a Mercoledì 15 Gennaio 2020
Mastro Don Gesualdo
da Giovanni Verga
con Enrico Guarneri
rielaborazione drammaturgica Micaela Miano
regia Guglielmo Ferro
produzione Associazione Progetto Teatrando

È Enrico Guarneri, attore che ha magistralmente superato la ‘fase popolare’ della sua carriera conquistando il favore di un vasto pubblico, a portare in scena l’indimenticabile protagonista verghiano: dotato di una innata vis comica e tecnicamente assurto al ruolo di attore poliedrico, si è dimostrato capace di passare dal registro drammatico a quello grottesco con grande maestria. A dirigere lo spettacolo è invece Guglielmo Ferro, figlio di Turi Ferro interprete del Mastro-don Gesualdo nel 1967, che si dedica alla drammaturgia contemporanea adottando una tecnica registica di respiro europeo. La sua profonda conoscenza del teatro contemporaneo, il gusto minimalista e moderno delle sue messinscene sono indispensabili per un’operazione culturale che mira, nel rispetto assoluto del valore storico-letterario del testo verghiano, ad una trasposizione più attuale del Mastro-don Gesualdo. La rielaborazione drammaturgica di Micaela Miano intende ricontestualizzare il concetto di roba, che permea il romanzo, l’incessante e frenetica attività di speculazione di un mondo di estremo materialismo, dove non c’è posto per i sentimenti. Non c’è alcuna visione positiva della vita, che emerge come un vicolo cieco, inesorabile.

*

Sabato 25 Gennaio 2020
Sacro quotidiano. Poetica del corpo diverso
Prima Assoluta
progetto a cura di Paolo Biribò – EsTeatro, Marilena Manfredi – Arte in Corso, Francesca Sanità – Arbus, Elena Turchi – Isole Comprese
coordinamento Teatro come Differenza
in collaborazione con Dipartimento Salute Mentale Dipendenze USL Toscana Centro, Centro di Solidarietà Pratese, Archetipo

Poetica del corpo diverso: sacralità e bellezza. La necessità di avvicinarsi al sacro come salvezza e come conoscenza/coscienza di se, attraverso il sacrificio che ognuno di noi è costretto a vivere nelle azioni quotidiane che scandiscono le giornate con rituali e violenze volte a una estenuante, eterna, ossessiva ricerca di avvicinarsi ad una sacralità smarrita. Teatro Come Differenza attraverso una performance corale dove l’arte e la musica saranno strumenti al servizio della bellezza intesa come cifra stilistica del Sacro, prova a dare forma ad un tema importante in un momento storico in cui viene meno la visione dell’umanità come sacralità. In scena un gruppo di attori legati alla marginalità (salute mentale, dipendenze, migrazione) musicisti, cantanti e artisti che continuano a sperimentare opere di lavoro collettivo coordinati da i registi di Teatro come Differenza, associazione composta da: Isole Comprese, EsTeatro, Arbus, Arte in Corso che da anni opera nell’ambito della salute mentale e della diversità.

*

Da Venerdì 31 Gennaio a Sabato 1 Febbraio
F. Perdere le cose
scritto da Kepler-452 (Aiello, Baraldi, Borghesi)
regia Nicola Borghesi
dramaturg Enrico Baraldi
in scena Tamara Balducci, Nicola Borghesi, e, da qualche parte, F.
produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione

Dopo la felice esperienza de Il giardino dei ciliegi – Trent’anni di felicità in comodato d’uso, F. Perdere le cose è una nuova indagine intorno a una biografia e un nuovo tentativo di coinvolgere sul palco il protagonista della storia. Tentativo, in questo caso, fallito. F., infatti, è un protagonista che non può entrare in scena, che non può nemmeno essere nominato per intero, ma indicato da una sola iniziale puntata. F. è una storia che nasce da un incontro avvenuto ai margini del tessuto urbano, là dove tende a sfrangiarsi, in un dormitorio per senzatetto. Un incontro, quello con F., affascinante, perturbante, difficilmente raccontabile. Proprio intorno a queste difficoltà si dipana lo sforzo di Nicola Borghesi che cerca, in scena, di ricostruire quello che è accaduto nel corso di due mesi d’inverno trascorsi insieme a F., di relazionarsi con un assente, ragionando ad alta voce insieme agli spettatori. F. è anche una decisa e imprecisa collezione di dispositivi per evocare un protagonista mancato per un motivo ridicolo: lo smarrimento dei documenti, che può diventare, oggi, simile alla perdita della propria identità. Kepler-452 si muove tra le leggi dello Stato cercando di misurarne gli effetti sulla vita degli esseri umani, sospesi ancora una volta tra illuminismo e magia.

*

Maggiori informazioni su: ww.teatroflorida.it

________

I soci ARCI, grazie alla convenzione tra ARCI Firenze e Teatro Cantiere Florida possono assistere a tanti spettacoli di prosa con un biglietto ridotto.

Il Teatro Cantiere Florida è una residenza creativa multipla del Comune di Firenze, sostenuta dalla Regione Toscana che offre una programmazione che spazia dalla sperimentazione al teatrodanza, dalla nuova drammaturgia agli spettacoli per ragazzi.
Le rassegne speciali, i progetti interdisciplinari, i laboratori di guida alla visione e i percorsi di alta formazione fanno dello spazio, collocato nell’Oltrarno fiorentino, uno dei più dinamici opifici creativi presenti nel territorio nazionale. Collaborando con alcune degli organismi più interessanti del panorama artistico italiano ed internazionale, propone il meglio della nuova drammaturgia e danza contemporanea.

Informazioni sul teatro:
TEATRO CANTIERE FLORIDA
via Pisana 111/r, Firenze
tel. 055/7135357 –  www.teatrocantiereflorida.it
Ingresso a prezzo ridotto per i Soci

X