Ottobre, 2020

Ordinamento

28Ott21:00Il pianista // Cinema al CircoloMercoledì cinematografici a Ponte a EmaCircolo Arci L'UnioneEvento organizzato da: Circolo Arci L'Unione

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

Dal 22 febbraio libri al posto delle slot: la SMS Peretola elimina le macchinette

Un quadro e un angolo per lo scambio libri dove c’erano le slot. Così la SMS Peretola festeggia la dismissione delle macchinette mangiasoldi.

 

Dove c’erano le macchinette, arrivano i libri e l’arte figurativa. Con l’iniziativa di giovedì 22 febbraio la SMS Peretola porta a compimento il lungo cammino verso la dismissione delle slot.

Un percorso non facile, voluto fortemente e seguito in ogni suo passo dal presidente della SMS di Peretola, Mauro Megli: “Il Q5 è di Firenze è una delle zone in cui il problema delle macchinette mangiasoldi è più presente. Ecco, da oggi il nostro Circolo è un luogo #NoSlot in tutto e per tutto. Abbiamo voluto occupare gli spazi in cui stavano le slot con gli scaffali di scambio libri perché vogliamo che il circolo diventi un punto di riferimento per gli amanti della lettura. Questo è chiaramente un auspicio, dovremo costruirci delle iniziative come, del resto, stiamo già facendo con le ‘Letture di Mutuo soccorso’ (l’appuntamento fisso già da 9 anni, con cui portiamo gli scrittori dentro il circolo a presentare i propri libri ai nostri soci) o il recente ‘Al Libro, al Libro’: il gruppo di lettura in cui si sceglie un libro al mese che ciascuno legge per poi commentarlo in un incontro di gruppo.

Vogliamo che la SMS torni a essere considerata, in un quartiere difficile come questo, quel presidio di socialità e cultura, che sempre è stato, perché è la cultura lo strumento principale con cui si combatte il disagio, con cui si gettano le basi per una società migliore, in cui le ingiustizie e le diseguaglianze si affrontano per azzerarle, e non si alimentano”.

Oltre all’angolo lettura e scambio libri, da oggi alla parete si può osservare un grande trittico che l’artista Vinicio Berti donò alla SMS di Peretola nel 1985, il 25 aprile.

In questo momento, in cui assistiamo a pericolosi rigurgiti fascisti, ricollocare al centro del salone principale del Circolo quest’opera e il suo messaggio così chiaro di rivendicazione del ruolo fondante dell’antifascismo e della lotta partigiana per la nostra democrazia, ci sembrava doveroso”, conclude Megli.

La SMS di Peretola è l’ennesimo Circolo affiliato al Comitato fiorentino di ARCI che chiude la porta alle slot e al gioco d’azzardo, a dimostrazione che il lavoro portato avanti dal Comitato e l’impegno del gruppo dirigente diffuso sul tema della lotta al disturbo da gioco d’azzardo dà buoni frutti”, chiosa il Presidente di ARCI Firenze Jacopo Forconi, soddisfatto per il traguardo raggiunto dal Circolo, grazie alla determinazione del presidente e del consiglio. “In questi anni” – continua Forconi – “abbiamo fatto in modo che i Circoli comprendessero l’importanza dell’eliminazione delle slot, e abbiamo messo in campo una serie di strumenti per sostenerli nell’accidentato percorso verso la dismissione, sia come tutela e consulenza legale sia con attività di formazione e comunicazione. Ma, e non ci stancheremo mai di ripeterlo, il nostro impegno e la nostra volontà di eliminare le slot dai nostri spazi, da soli non bastano. Chiediamo da tempo una presa di posizione e un intervento deciso dello Stato per mettere un freno alla proliferazione delle sale gioco e del gioco d’azzardo online, che ormai rappresenta la fetta più grande di questo ignobile mercato che sfrutta le diseguaglianze, l’incertezza e la precarietà di tante persone.

Per festeggiare la dismissione delle slot, al Circolo SMS di Peretola, giovedì 22 febbraio alle 17.30 un’iniziativa pubblica in cui si inaugurano lo spazio libri e il trittico di Vinicio Berti,  con il presidente del Circolo Mauro Megli, il presidente di ARCI Firenze Jacopo Forconi e il presidente del Q5, Cristiano Balli.

 

X