Settembre, 2020

Ordinamento

3Set - 27Set 319:00Set 27Sagra del tartufo. 36esima edizioneAl Girone torna il più atteso appuntamento col tartufo Circolo RIcreativo Culturale Il GironeEvento organizzato da: Circolo Ricreativo Culturale Il Girone

24Set - 27Set 2419:00Set 27Sagra della paella 2020Festa sociale al Circolo di SieciCircolo Culturale Ricreativo Primo MaggioEvento organizzato da: Circolo Culturale Ricreativo Primo Maggio

26Set - 27Set 269:30Set 27Il ritratto fotograficoAlla Casa del popolo di Greve un workshop introduttivo al ritratto fotograficoCasa del Popolo di Greve in ChiantiEvento organizzato da: Casa del Popolo di Greve in Chianti

29Set20:30- 23:00Viaggio spensierato tra vini Italiani // Ciclo Degustazioni 2020Al circolo Antella proseguono le degustazioniAntella CRCEvento organizzato da: Antella CRC

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

SI CREA 2: l’antimafia sociale nei circoli Arci

Al via la II Edizione di “SI CREA, Cittadini e Cittadine Responsabili e Attivi”, il progetto di antimafia sociale a cura di Arci Firenze e di Arci Toscana: cinque iniziative in cinque Circoli Arci di Firenze e provincia, che si svolgeranno da marzo a maggio e che avranno l’obiettivo di parlare di mafia e di antimafia attraverso l’arte e la cultura.

La rassegna avrà ospiti di rilievo come Attilio Bolzoni, giornalista de “La Repubblica” da sempre in prima linea sui temi di mafia, che martedì 7 aprile presenterà il suo ultimo libro Il padrino dell’Antimafia (Zolfo editore 2019) alla Casa del Popolo “La Montanina” di Montebeni; Bianca Stancanelli, scrittrice di Messina che esordì come giornalista nel quotidiano “L’Ora” di Palermo, occupandosi soprattutto di mafia e di politica, che sarà alla Casa della Cultura e della Ricreazione di Firenze – in collaborazione con i ragazzi di Social Lab – giovedì 14 maggio per la presentazione del suo romanzo “La pacchia”, romanzo incentrato sulla tragica esistenza di Soumaila Sacko “nato in Mali, ucciso in Italia” nella piana di Gioia Tauro, fucilato mentre stava raccogliendo alcune lamiere per tirar su una baracca nel ghetto di braccianti neri dove viveva; la compagnia teatrale “Diremare Teatro“, che sabato 4 aprile avrà modo di rappresentare il proprio reading a due voci con musica e proiezione di immagini a L’Appartamento di Via dei Giraldi 11, Firenze; Andrea Donaera, scrittore esordiente, narratore e poeta, che presenterà il suo primo romanzo Io sono la bestia giovedì 7 maggio all’SMS di Rifredi (Firenze).

Due delle cinque iniziative, quella di giovedì 7 maggio all’SMS di Rifredi e quella di sabato 9 maggio alla Casa del Popolo di Impruneta, saranno dedicate alla presentazione dei Campi della Legalità 2020 organizzati da Arci Toscana: il campo Liberarci dalle spine di Corleone e il campo Suvignano #benecomune, che si terrà proprio a Suvignano, nel senese, nei Comuni di Vescovado di Murlo e di Monteroni d’Arbia, dove è presente uno dei beni confiscati più ampi d’Italia, in gestione alla Regione dal 2019.

Durante ogni serata della rassegna sarà possibile cenare con i prodotti della Cooperativa “Lavoro e non solo” di Corleone, cooperativa che dal 2000 gestisce un’azienda agricola che coltiva terreni confiscati a Cosa Nostra tra Corleone, Monreale e Canicattì, e che organizza insieme ad Arci il Campo della Legalità Liberarci dalle spine.

“Si Crea” è un progetto a cura di Arci Firenze e di Arci Toscana, realizzato con il contributo di Giovanisì – Regione Toscana.

X