Luglio, 2021

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

“Un cielo di stelle rosse”: l’estate di Arci Firenze tra Festival ed eventi nei Circoli

Sarà un’estate nel segno della cultura e dell’arte quella che l’Arci di Firenze ha deciso di promuovere attraverso i propri Circoli, Associazioni e Case del Popolo. 18 festival su tutto il territorio della provincia fiorentina che vanno a comporre il “Cielo di Stelle Rosse”, le stelle dell’arci che nonostante i tanti mesi di chiusura forzata a causa del covid provano a ripartire grazie alla volontà e la creatività dei suoi volontari.

Un cartellone nato nel giro di poche settimane che vede convolte più di 20 tra associazioni affiliate e case del popolo del comitato fiorentino. Un’estate che si apre con l’inaugurazione degli spazi estivi del Cirkoloco (Palazzina Exfila, Firenze) e del Circolino Semifonte (Barberino Val D’Elsa), i quali ospiteranno, fino a settembre, rassegne di eventi artistici e culturali, e con le iniziative di Passo Verde, i centri estivi per i più piccoli a cura di Bliff! alla Casa del Popolo La Montanina, dove bambini e bambine potranno trascorrere insieme, al fresco dei boschi di Montebeni, una settimana all’insegna di escursioni a tema e laboratori creativi.

Rassegne culturali, lungo tutta l’estate, anche all’SMS di Serpiolle, con le cinque presentazioni di libri dell’Estate Serpiollese, e al Circolo Arci La Rampa di Tavarnelle Val di Pesa, dove è appena stato inaugurato il cartellone di Rampa Estate 2021: otto concerti dal vivo da luglio al 15 agosto nella piazza principale del paese.

Venendo ai festival, è ricchissima l’estate dell’associazione culturale La Chute: appuntamento fino al 14 luglio alla Casa del Popolo di Settignano per Cantiere Sociale Sonoro, tre serate di musica dal vivo e di poesia con Letizia Fuochi, Mara Redighieri, Alessandro Fiori e molti altri artisti; mentre – fino al 29 luglio – torna Salvi…amo la musica, il festival a San Salvi in collaborazione con Chille de la Balanza per l’Estate Fiorentina 2021. Moltissimi i nomi di rilievo anche in questo caso, con i live di Gold Mass, Lisa Kant, L’Albero, Kusturin e Larsen. L’estate de La Chute si chiude quindi il 2 settembre al Teatro Romano di Fiesole con il concerto-evento Firenze segna, una delle date conclusive dell’Estate Fiesolana.

Un luglio di fuoco anche a Sesto Fiorentino con il Restart Festival a cura di Futura aps all’Unione Operaia di Colonnata: undici serate dedicate al dibattito e all’impegno civile. Fra gli ospiti la famiglia Regeni, Mattia Santori, Saverio Tommasi, Marco Travaglio, Renzo Villa, Haider Rashid. Ospiti di rilievo anche al Piazza dei Popoli Festival del Comune di Pontassieve, quest’anno dedicato a Cuba e Messico, che dal 6 al 9 luglio vedrà, fra gli altri, David Riondino e Diego Bianchi di Propaganda Live.

Sempre per quanto riguarda l’estate dell’Arci in provincia, si segnalano quattro eventi ormai affermati nel panorama fiorentino: Foglia Tonda (10-11 luglio, Razzuolo), un festival di arte, passi e parole tra le comunità dell’Appennino a cura dell’associazione omonima, Casa all’Alpe e Circolo Arci Razzuolo; Flood – Bilancino Festival (22-25 luglio) e Liberamente Fest (3-5 settembre), entrambi a Barberino di Mugello, a cura e con la collaborazione dell’associazione Liberamente e del Circolo Arci di Barberino. Fra gli ospiti Federico Fiumani, Bianco e Scarda; infine Summerfest (22 agosto), il festival estivo del Circolo Arci di Castagno d’Andrea.

Venendo a Firenze torna dal 3 al 5 agosto il teatro-narrazione nelle zone periferiche dei quattro quartieri di cintura della città con In Suburbia [theatre], il progetto artistico delle Fa.R.M. per l’Estate Fiorentina 2021, mentre è fissata per la fine del mese, dal 28 al 29 agosto, la seconda edizione di MaiMute, Festival di cinema e dialoghi femministi a cura di Cinematografica al Circolo Arci 25 aprile. L’8 settembre, infine, prende avvio Spazi sensibili_Itinerari espansi, il progetto di passi, condivisione, sperimentazione, arte a cura de Il Vivaio del Malcantone.

L’estate dell’Arci si chiude quindi a Firenze al Lungarno del Varlungo, dal 7 al 12 settembre, nello spazio estivo del Circolo Arci La Loggetta, con la terza edizione dello Stella Rossa Fest, il festival di Arci Firenze: sei giorni di musica dal vivo, dj set, dialoghi, radio on air, cene popolari, informazione, politica, cultura.

“Oltre un anno e mezzo di chiusure, più di 240 dipendenti in cassa integrazione, circa mezzo milione di euro settimanali di mancati incassi sono un’eredità pesante che il covid ci ha lasciato e che ancora non ci siamo lasciati alle spalle – spiega il Presidente di Arci Firenze Jacopo Forconi – La pandemia ha colpito i Circoli e le Associazioni Arci con una durezza senza precedenti, mettendo a rischio la loro stessa esistenza e assestando un colpo durissimo alla socialità di molti paesi, quartieri e città della provincia di Firenze. Nonostante questo, l’impegno delle nostre socie e dei nostri soci ha dato la possibilità di creare un cartellone di festival che solo poche settimane fa sembrava una pura utopia. Le stelle rosse dei nostri circoli non solo hanno ripreso a brillare – conclude Jacopo Forconi – ma in un’estate così importante sotto l’aspetto della ripartenza per il mondo della cultura, dimostrano di essere sempre di più un punto di riferimento anche per tante altre realtà sul territorio che trovano nei nostri circoli luoghi aperti dove far rivivere i propri eventi e crearne di nuovi in collaborazione con le nostre associazioni”.

ECCO IL CARTELLONE COMPLETO

X