Giugno, 2019

Ordinamento

11Giu - 21LugGiu 1118:30Lug 21Festa d'estate sull'Arno 2019Sul lungarno di Varlungo torna la festa del Circolo La LoggettaCircolo Ricreativo La LoggettaEvento organizzato da: Circolo Ricreativo La Loggetta

18Giu21:15Letture di Mutuo SoccorsoAlla SMS di Peretola la presentazione dei libri Milena Beltrandi e Riccardo OlivieriS.M.S. di PeretolaEvento organizzato da: S.M.S. di Peretola

19Giu18:30Rifiuti Zero // Tutti pazzi per la naturaAl Cirkoloco la presentazione del libro di Rossano ErcoliniExfila | CirkolocoEvento organizzato da: Bottega del Tempo

19Giu20:30- 23:50GiocoZonaAppuntamento settimanale col gioco libero allo spazio exfilaExfilaEvento organizzato da: GiocoZona

20Giu19:00Mary e la PsichobandA Settignano Ass. La Fonte organizza un apericena con concerto Casa del Popolo di SettignanoEvento organizzato da: Associazione La Fonte

21Giu - 23Giu 2118:00Giu 23Stella RossaTre giorni di musica, incontri, buon cibo e molto altro alla prima edizione della festa fiorentina dei circoli ArciArea festa Via della FungaEvento organizzato da: Arci Firenze

22Giu20:00Cena socialeCena sociale alla casa del popolo di BalatroCasa del Popolo di BalatroEvento organizzato da: Casa del Popolo di Balatro

25Giu20:30Sauvignon Blanc tre territori per un grande bianco // Degustazioni 2019Al circolo Antella alla scoperta del Sauvignon BlancAntella CRCEvento organizzato da: Antella CRC

26Giu20:30- 23:50GiocoZonaAppuntamento settimanale col gioco libero allo spazio exfilaExfilaEvento organizzato da: GiocoZona

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

Sea Watch e Sea Eye: 18 associazioni tra cui l’Arci chiedono lo sbarco immediato

È inaccettabile che bambini, donne e uomini vulnerabili restino per giorni ostaggio delle dispute tra Stati

“Chiediamo con urgenza all’Italia e agli altri Stati membri dell’Unione europea di attivarsi senza ulteriori tentennamenti affinché i 49 migranti da giorni bloccati in mare, tra i quali diversi minori inclusi bambini molto piccoli, possano immediatamente sbarcare in un porto sicuro e ricevere l’assistenza umanitaria a cui hanno diritto e le cure di cui hanno bisogno”.

È l’appello congiunto di 18 organizzazioni – A Buon Diritto Onlus, Acli, ActionAid, Amnesty International Italia, Arci, ASGI, CNCA, Centro Astalli, CIR Consiglio Italiano per i Rifugiati, Emergency ONG, Salesiani per il Sociale, INTERSOS, Medici Senza Frontiere, Médecins du Monde Missione Italia, Medici per i Diritti Umani, Save The Children Italia, SenzaConfine, Terre des Hommes– sulla vicenda dei migranti a bordo delle due navi delle Organizzazioni Sea Watch e Sea Eye, ai quali non è ancora stato garantito l’approdo in un porto sicuro.

“Non è possibile attendere oltre – continuano le organizzazioni – il meteo è in peggioramento ed è semplicemente inaccettabile che bambini, donne e uomini vulnerabili, che hanno già subito privazioni e violenze durante il viaggio, restino per giorni ostaggio delle dispute tra Stati e vedano ingiustamente prolungata la loro sofferenza senza che dall’Europa giunga un richiamo di tutti alle proprie responsabilità”.

X