Agosto, 2017

Ordinamento

28Ago21:30Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza // CineforumIl grande cinema è alla Casa del Popolo di ImprunetaCasa del Popolo di ImprunetaEvento organizzato da: Casa del Popolo di Impruneta

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

Festa della Liberazione nei Circoli ARCI

Il 25 aprile rappresenta una delle date fondamentali per l’ARCI e le conquiste che rappresenta necessitano di essere non solo celebrate ma, soprattutto in un momento come quello attuale, difese e riaffermate quotidianamente. Per questo lo slogan che la nostra Associazione ha scelto per questo 72esimo anniversario della Liberazione è  “La libertà è una conquista da difendere ogni giorno” e, per questo, molti Circoli hanno deciso di festeggiare la Liberazione legandola ai grandi temi della società contemporanea, come l’accoglienza, la lotta contro il razzismo, le migrazioni.
Ecco un elenco delle principali iniziative con cui il Comitato e i Circoli festeggiano questo anniversario della Liberazione.

In città

Come da tradizione ci sarà il Pranzo resistente in piazza Poggi organizzato dal Comitato ARCI Firenze, da Anpi Firenze e dall’Unione Ricreativa dei Lavoratori di San Niccolò, insieme a Rete Antirazzista di Firenze e altre associazioni attive sui temi dell’antirazzismo e dell’antifascismo. Una giornata di musica e socialità in cui riflettere sulle migrazioni e la resistenza, a cui parteciperanno le Musiquorum, il Coro Terra Canto Memoria, interventi dei rappresentanti dei popoli resistenti Saharawi, Curdi e Palestinesi, oltre a quelli dei partigiani dell’ANPI.

Al Circolo ARCI Le Panche si festeggia sabato 22 aprile, alle 17.00, in collaborazione con ANPI sez. Anna Maria Enriques Agnoletti. Sarà presentato il libro sui due antifascisti Carlo e Nello Rosselli, scritto da Valdo Spini che sarà presente all’iniziativa con la consigliera regionale Serena Spinelli e le musiche di Antonella Pulice.

Il Circolo Ricreativo Culturale Brozzi e la sezione ANPI Brozzi-Quaracchi “L. Cherubini” festeggiano la Liberazione con il Pranzo partigiano con un menù a base di piatti tipici locali.

Alla Casa del Popolo di Settignano nel pomeriggio, alle 16.00, la presentazione della giornata con interventi del direttivo della SEZ. ANPI FI Est e del consigliere comunale Marco Colangelo; alle 16.30
, la presentazione del libro
 “4 colpi in canna
” alla presenza dell’autore, del partigiano Agostino Brilli e della curatrice Maria Venturi dell’archivio storico di Firenze. Alle ore 17.00
, merenda partigiana e, alle 17.30, 
proiezione del film
 “La battaglia di Ca’ di Malanca” 
di Massimo e Lino Liverani.

In provincia

La SMS Bagno a Ripoli festeggia con una serata il 22 aprile alle 21.00, in collaborazione con lo SPI-CGIL, la sezione comunale dell’ANPI e con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli che vedrà sul palco prima lo spettacolo
Muoio innocente”, con le canzoni della Resistenza del Coro Canto Terra Memoria, e a seguire alcune letture delle Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana con la voce recitante di Rosa Sarti.

Sempre sabato 22 aprile, al Circolo ARCI 8 dicembre – Arnaldo Amadei di Castagno d’Andrea, nel Comune di San Godenzo, alle ore 21.30, sarà proiettato Montesole landing memory, alla presenza dell’autore.

Alla Casa del Popolo Vingone a Scandicci, la festa inizia nel pomeriggio alle 16.00 con una merenda e il coro “Disincanto”, alle 17.00 l’intervento del presidente onorario dell’ANPI Fallani di Scandicci, Moreno Cipriani, e a seguire un’esibizione di musical e coro gospel.

Alla Montanina di Montebeni, a Fiesole, pranzo alle ore 13.00 e, alle 16.00 musica con il Coro di S. Niccolò diretto da Angela Batoni e Matteo Ceramelli.

Nella giornata di martedì 25 aprile, la Casa del Popolo di Fiesole ha organizzato un pranzo dedicato alla Liberazione all’interno della Sagra dei sapori toscani, seguito, alle 16.00, dall’esibizione del Coro Novecento e, alle 19.00, aperitivo insieme all’ANPI di Fiesole, per finire alle 21.00 con lo spettacolo teatrale “I nostri giorni migliori. Lettera non scritta sulla Resistenza” in collaborazione con Teatro Solare di Fiesole (ingresso libero).

Alla Casa del Popolo di Grassina la Liberazione si festeggia con la VI Olimpiade dei Ragazzi, con giochi per ragazzi dai 5 ai 14 anni, a partire dalle ore 14.00: dalla corsa coi sacchi all’erbavolley, passando per molti altri giochi, i ragazzi e bambini potranno iscriversi presentandosi accompagnati da un genitore. La sera, invece, alle 21.00, “No Pasaran!” un omaggio musicale alla guerra di Spagna con il Coro Novecento di Fiesole che si esibirà nelle più belle e significative canzoni della guerra civile spagnola.

La Casa del Popolo di Impruneta in collaborazione con la sede locale dell’ANPI ha messo in piedi una tre giorni: domenica 23 aprile, la mattina alle 9.00 ci sarà la camminata sui sentieri della Resistenza a Pian dell’Albero; lunedì sera il cineforum con la proiezione del film Miracolo a Sant’Anna di Spike Lee, sull’eccidio di Sant’Anna di Stazzema e martedì 25 aprile, infine, il pranzo sociale della Liberazione alla Casa del Popolo, seguito dallo spettacolo teatrale Storie di Villa Triste con la compagnia “Teatri d’imbarco“.

Alla Casa del Popolo di Greve in Chianti, si festeggia la Liberazione con passeggiata, pranzo e con il grande cinema.
Partirà alle 9.30 la “Scarpinata Resistente” che arriverà fino a Ugnana. Al ritorno, pranzo per tutti i partecipanti alla Casa del Popolo e poi la sera sarà proiettato il capolavoro di Roberto Rossellini, Roma città aperta.

A Mercatale in Val di Pesa, il 25 aprile inizia con le celebrazioni Istituzionali alle 9.00, poi, alle
ore 10.00 si parte con la Camminata della memoria per boschi e luoghi segnati dal passaggio del fronte, fino al Pian del Melograno, campo tedesco di raccolta e smistamento armi e munizioni. Al rientro, alle 13.00, pranzo alla Casa del Popolo di Mercatale. Qui, alle 17.30 ci sarà un ricordo di Umberto Mattoncetti, partigiano della Brigata Sinigaglia, con proiezioni, interviste e video di Stefano Ballini, dal titolo “Il partigiano Nicche”.

Il Circolo ARCI Pian di San Bartolo, la sua polisportiva, il Circolo ARCI Chiari di Luna di Fontebuona, il  Circolo ARCI Demidoff di Pratolino, la SMS Serpiolle, il Circolo ARCI Cercina e il Circolo ARCI Quinto Alto, collaborano con ANPI all’organizzazione della passeggiata sulle pendici di Monte Morello, martedì 25 aprile a partire dalle 8.30. Alle 13.30 la sezione soci Coop di Sesto e Calenzano offrirà il pranzo ai partecipanti, accompagnato dai canti delle Musiquorum.

Anche il Circolo Primo Maggio di Sieci festeggia il 25 aprile con una festa di primavera di 3 giorni: tra pranzi a tema, ballo, camminate e incontri, si inizia sabato 22 aprile fino al 25 aprile quando ci saranno trekking, manifestazione con l’ANPI, pranzo, passeggiata per bambini e genitori e, infine, una merenda per tutti.

Tanti eventi organizzati nel Comune di Rufina con la collaborazione dei Circoli ARCI del territorio: giovedì 20 aprile alle 21.15 alla Casa del Popolo Scopeti, proiezione del film “Bandite”, sul ruolo troppo spesso taciuto, soprattutto nella storiografia ufficiale, delle donne nella Resistenza. Venerdì 21 aprile alle 21.15 al Circolo Casini in collaborazione con il Circolo Fratelli Rosselli di Pontassieve, la proiezione del film “Il caso Rosselli: un delitto di regime”.
E ancora domenica 23 aprile alle 15.30 nella frazione di Berceto ci sarà commemorazione sul luogo dell’eccidio di Berceto, con la partecipazione delle istituzioni e della Carovana della Memoria e la merenda offerta dal Circolo ARCI di Pomino. Infine, il 25 aprile tutti i circoli parteciperanno alla manifestazione in piazza Umberto I: “Contro tutti i razzismi, per l’integrazione e la solidarietà” con Alberto Tassinari, esperto di migrazione dell’IRES Toscana e la musica del gruppo “La Mediterranea” e percussioni dall’Africa.

A Vicchio il Circolo Arci Il Tiglio, il Circolo Dodici Marzo Caselle, i Circoli Cistio e Gattaia, insieme a molte associazioni del territorio, alla Scuola Media Statale Giotto e al Comune Di Vicchio, organizzano la Festa della Liberazione che inizia alle 8.00 con la camminata “La via dei partigiani” fino al Cippo di Padulivo. Alle 9.00 ci sarà il giro commemorativo dei Cippi e dei Monumenti ai Caduti, con la cerimonia con le Istituzioni e alle 12.45 il pranzo partigiano al Circolo Il Tiglio. Nel pomeriggio la proiezione del documentario La Trasferta, che racconta storie di migranti e poi finale col concerto degli Yo Yo mundi e aperitivo in terrazza al Tiglio.

Al Circolo ARCI Barberino di Mugello venerdì 21 aprile alle 21.00 andrà in scena un reading della compagnia FraMenti Diversi, che ha selezionato e interpretato testi di Antonio Gramsci. L’evento è organizzato dal Circolo e  Liberamente, con l’ANPI di Barberino.

X