Maggio, 2019

Ordinamento

4Mag - 26Mag 419:00Mag 26Festa del Pesce 2019A compiobbi la ventesima edizione con l appuntamento gastronomicoCircolo La PaceEvento organizzato da: Circolo La Pace

18Mag - 20Mag 1819:00Mag 20Sagra del cinghiale e del tortelloAlla Casa del Popolo di Pelago la 22a edizione dell appuntamento gastronomicoCasa del Popolo di PelagoEvento organizzato da: Casa del Popolo di Pelago

21Mag19:30- 21:30Impariamo a scrivere un monologoA Vie Nuove un workshop di scrittura creativa con la drammaturga Laura FortiCircolo Vie NuoveEvento organizzato da: Circolo Vie Nuove

21Mag21:30Osmanngold Swing Orchestra // Girone Jazz 2019I grandi classici della swing era alla rassegna jazz del circolo il GironeCircolo RIcreativo Culturale Il GironeEvento organizzato da: Music Pool

22Mag19:00Ribelli in corNasce il primo coro del Circolo Arci fra i Lavoratori di Porta al Prato!Circolo Ricreativo fra i Lavoratori di Porta al PratoEvento organizzato da: Circolo Ricreativo fra i Lavoratori di Porta al Prato

22Mag21:00Laboratorio di teatro esperienzialeA San Niccolò alla riscoperta del gioco attraverso tecniche teatrali e di counselingU.R.L. San NiccolòEvento organizzato da: U.R.L. San Niccolò

24Mag19:30AperivenereTutti i venerdì al circolo la Loggetta yoga, aperitivo popolare e culturaCircolo Ricreativo La LoggettaEvento organizzato da: Circolo Ricreativo La Loggetta

25Mag15:00- 18:00Corso di scatoleAl circolo di Balatro un corso per appassionati di handmadeEvento organizzato da: Casa del Popolo di Balatro

28Mag19:30- 21:30Impariamo a scrivere un monologoA Vie Nuove un workshop di scrittura creativa con la drammaturga Laura FortiCircolo Vie NuoveEvento organizzato da: Circolo Vie Nuove

29Mag21:00Laboratorio di teatro esperienzialeA San Niccolò alla riscoperta del gioco attraverso tecniche teatrali e di counselingU.R.L. San NiccolòEvento organizzato da: U.R.L. San Niccolò

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

Femminicidio Genova, Chiavacci: sentenza che sostiene modello contro le donne

“Nessuna attenuante andrebbe riconosciuta nei femminicidi. Preoccupa l’orientamento di alcuni Tribunali che hanno dato pene ridotte riconoscendo motivi emotivi in chi ha ucciso”.

Lo afferma Francesca Chiavacci, presidente nazionale dell’Arci, commentando la sentenza del Tribunale di Genova che ha ridotto la condanna all’uomo che uccise la sua compagna.

“Riconoscere – prosegue – condizioni quali la gelosia, la delusione, sottolinea la visione che nelle coppie la donna non è libera di scegliere di lasciare un uomo. E se lo fa in qualche modo viene giustificata l’estrema reazione dell’uomo.

‪Il numero di femminicidi in Italia è rimasto pressoché invariato – sottolinea – nonostante gli omicidi in assoluto siano diminuiti.

L’emergenza è che si sta affermando un modello più culturale che giudiziario che nei rapporti tra uomo e donna fa sì che l’uomo si senta legittimato a uccidere quando qualcosa va storto. Purtroppo – conclude – simili sentenze alimentano questo schema che condanna tutte le donne”.

X