Aprile, 2019

Ordinamento

25Apr8:00Passi LiberiUna camminata nei luoghi della Resistenza fiorentina per festeggiare il 25 Aprile Evento organizzato da: Arci Firenze

25Apr12:00Giornata resistente in Piazza PoggiIn San Niccolò si festeggia la Liberazione con il tradizionale pranzo in piazzaPiazza PoggiEvento organizzato da: U.R.L. San Niccolò

25Apr12:30Festa del 25 AprileSotto la stella rossa di Impruneta si festeggia la LiberazioneCasa del Popolo di ImprunetaEvento organizzato da: Casa del Popolo di Impruneta

25Apr12:45Pranzo partigianoAl circolo di Vicchio tradizionale pranzo in terrazza del 25 aprileCircolo Arci Il TiglioEvento organizzato da: Circolo Arci Il Tiglio

25Apr - 5MagApr 2513:00Mag 5Festa d'AprileDal 25 aprile al 5 maggio la Casa del Popolo di Fiesole è in festaCasa del Popolo di FiesoleEvento organizzato da: Casa del Popolo di Fiesole

25Apr13:00Festa della LiberazioneUna festa popolare per il 25 aprile di MontebeniCasa del Popolo La Montanina di MontebeniEvento organizzato da: Casa del Popolo La Montanina di Montebeni

25Apr15:0025 Aprile a RufinaFesta della Liberazione di impegno, musica e culturaCasa del Popolo di RufinaEvento organizzato da: Casa del Popolo di Rufina

25Apr15:00- 20:45Sui luoghi della ResistenzaPasseggiata e racconti nel Quartiere 5 per ricordare la nostra storiaCircolo Arci Le Panche "Il Campino"Evento organizzato da: Circolo Le Panche, Circolo Tre Pietre, SMS di Serpiolle, Circolo di Castello

25Apr16:0025 aprile: antifascismo, democrazia, solidarietàFesta della Liberazione a Tavarnelle Val di PesaCircolo Ricreativo Culturale "La Rampa"Evento organizzato da: Circolo Ricreativo Culturale "La Rampa"

25Apr17:00- 23:5925 Aprile a PeretolaUn pomeriggio di festa alla SMS di PeretolaS.M.S. di PeretolaEvento organizzato da: S.M.S. di Peretola

25Apr17:00- 23:50Indignatevi!Al Circolo di Antella un 25 aprile fra suoni, canzoni e paroleAntella CRCEvento organizzato da: Antella CRC

25Apr18:00Se vi assiste la memoria // Teatro di TripetetoloIn scena a Tripetetolo parole e canzoni della Resistenza ItalianaCircolo Arci "Le Due Strade" TripetetoloEvento organizzato da: Circolo Arci "Le Due Strade" Tripetetolo

25Apr18:30Ora e sempre Resistenza // PoliticalBarA Fiesole incontri storico/politici con ricercatori e docenti di università italiane e straniereCasa del Popolo di FiesoleEvento organizzato da: Casa del Popolo di Fiesole

25Apr21:00Poeti nati negli anni '80 e '90 // Notti senza prosaUltimo appuntamento con il ciclo di poesia per reading, commento, spettacoloL'AppartamentoEvento organizzato da: L'Appartamento

25Apr21:15Festeggiamo la Liberazione25 Aprile alla SMS di Bagno a Ripoli S.M.S. di Bagno a RipoliEvento organizzato da: S.M.S. di Bagno a Ripoli

26Apr19:30AperivenereTutti i venerdì al circolo la Loggetta yoga, aperitivo popolare e culturaCircolo Ricreativo La LoggettaEvento organizzato da: Circolo Ricreativo La Loggetta

26Apr21:30Djam // CinemanemicoA Settignano una rassegna dedicata al cinema di Tony GatlifCasa del Popolo di SettignanoEvento organizzato da: Cinemanemico

26Apr21:30Angela BaraldiIn concerto al Progresso con il "Tornano sempre" tourCasa del Popolo Il ProgressoEvento organizzato da: Casa del Popolo Il Progresso

27Apr19:00Coro Cantaliberi // Il salottino della LoggettaAl Circolo di Varlungo canti popolari e del lavoroCircolo Ricreativo La LoggettaEvento organizzato da: Circolo Ricreativo La Loggetta

27Apr21:00Segugi infernali del PurgatorioUn quartetto atipico in concerto a L AppartamentoL'AppartamentoEvento organizzato da: L'Appartamento

28Apr15:30Giardino ResistenteUna festa antifascista ai giardini di San JacopinoGiardino di San JacopinoEvento organizzato da: Circolo Ricreativo fra i Lavoratori di Porta al Prato

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

A_Zero Violenza: la quinta edizione con numeri da record premia la voglia di libertà

Primo premio per Giuseppe D’Anna, seguito da Federica Quaranta e Lorenzo Foderini e dai giovanissimi Riccardo Teta e Marta Gentili, vincitori anche della miglior opera under 18.

Si è conclusa la V edizione di “A_Zero Violenza!”, il concorso grafico promosso da ARCI Firenze , con il contributo di Assicop Toscana spa – UnipolSai Assicurazioni e il sostegno di associazioni che si occupano di contrasto alla violenza e promozione dell’uguaglianza di genere (ArtemisiaAzione Gay e Lesbica, Crete Il Giardino dei Ciliegi) per l’ideazione di un manifesto contro la violenza sulle donne.

A conquistare la giuria, e quindi ha ottenere il primo premio – che quest’anno è una tavoletta grafica – e la distribuzione dell’opera su tutti i 255 circoli affiliati ad ARCI Firenze, Giuseppe D’Anna, studente trentenne dell’Accademia Cappiello di Firenze, agrigentino di Ribera. “Un’opera, la sua – spiega il presidente di ARCI Firenze Jacopo Forconiche riesce a catturare l’attenzione perché pesca nell’immaginario collettivo dei giovani, creando così un manifesto dal messaggio immediato e inequivocabile: la violenza subita non le determina, ma la libertà e la propria indipendenza sì”.

Sono stati ben 135 i partecipanti, tra cui una predominanza di giovani donne, che hanno presentato il proprio lavoro da soli o in gruppo, per un totale di 120 opere, per quella che quindi è l’edizione dei record del concorso di ARCI Firenze. Un numero così elevato perché, continua Forconi, “Quest’anno abbiamo abbassato la soglia minima d’età per i partecipanti, portandola a 16 anni, così da promuovere il concorso tra gli alunni degli Istituti superiori. E quello che abbiamo trovato è stato un gran numero di giovani interessati e pieni di iniziativa, grazie soprattutto a un corpo docente attento, che con dedizione affianca gli studenti nel loro difficile percorso di crescita e di cittadinanza, stimolandoli a riflettere e prendere posizione su temi forti e determinanti per la società, come è il contrasto a ogni forma di violenza di genere.

Visti i grandi numeri, oltre a D’Anna sono stati tanti i premiati e le opere ritenute meritevoli di menzione o di altre forme di riconoscimento. Sul secondo gradino del podio, ancora due aspiranti grafici provenienti dall’Accademia Cappiello: Federica Quaranta e Lorenzo Foderini, quarantacinque anni in due e un manifesto che è un inno alla libertà, alla sicurezza in se stesse che può permettere alle vittime di liberarsi dei condizionamenti e delle violenze. Al terzo posto, invece, un’altra coppia ma stavolta gli autori sono diciottenni, tant’è che si sono anche aggiudicati il premio speciale per la miglior opera “Under 18”, istituito quest’anno e che varrà ai vincitori un buono da spendere in materiali per le belle arti: Riccardo Teta e Marta Gentili, studenti dell’Istituto tecnico Cellini Tornabuoni con la loro “rivoluzione” e il loro invito a ribaltare stereotipi e ragionamenti. Tante anche le menzioni speciali, che hanno premiato la capacità di affrontare temi come questo senza perdere l’ironia e la gioia di vivere che i ragazzi hanno, oppure la padronanza di certi strumenti tecnici.
Quella di venerdì 2 marzo con le studentesse, gli studenti e i docenti, con i rappresentanti delle realtà promotrici del concorso insieme ad ARCI Firenze, è stata quindi una vera e propria festa, in cui i protagonisti sono stati i ragazzi, la loro voglia di partecipare e dire la loro. Ma non solo: hanno anche potuto confrontarsi con la delegazione di donne colombiane del progetto Donne organizzate per la costruzione di una società di pace, il progetto di ARCI Firenze che ha sede in Colombia e che promuove la partecipazione femminile alla vita pubblica e al Governo dei territori.

Adesso il manifesto vincitore sarà distribuito tra i circoli ARCI di Firenze e provincia, dove resterà fino al prossimo anno, quando arriverà il vincitore della prossima, sesta edizione.

 

X