Agosto, 2018

Ordinamento

25Ago - 26Ago 2514:00Ago 26Festa in fornoA Pomino una due giorni di cucina toscana, spettacoli, giochi per grandi e picciniAntico Borgo di PinzanoEvento organizzato da: Circolo Ricreativo Pomino

29Ago21:00Gli incredibili // Cinema in terrazzaPellicole per ragazzi alla casa del popolo di GreveCasa del Popolo di Greve in ChiantiEvento organizzato da: Casa del Popolo di Greve in Chianti

29Ago21:00La fede e la ragioneA Castagno d Andrea si presenta la nuova edizione della biografia di Orazio BarbieriCircolo ARCI 8 Dicembre Arnaldo AmadeiEvento organizzato da: Circolo ARCI 8 Dicembre Arnaldo Amadei

Benvenuti sul sito di Arci Firenze

Marzo, 2018

23Mar21:00The Hate Destroyer // L'Italia che non si vedeLa rassegna di cinema del reale è al Circolo Le PancheCircolo Arci Le Panche "Il Campino"Evento organizzato da: Circolo Arci Le Panche "Il Campino"

Dettagli Evento

L’Italia che non si vede
Settima edizione della rassegna itinerante di cinema del reale promossa da UCCA – Unione Cinematografica Circoli Arci

 

Venerdì 23 marzo


The Hate Destroyer

Regia: Vincenzo Caruso
Italia, 2017, 52’
Genere: documentario
Produzione: Fotogramma25/EiE Film
Distribuzione internazionale: GA&A
Festival: Biografilm (Premio UCCA – L’italia che non si vede).

 

Sinossi

In un’europa segnata dall’odio razziale e dalla violenza, una donna dai capelli grigi e l’andatura un po’ goffa gira ogni giorno per Berlino e nei dintorni a caccia di scritte e adesivi xenofobi o di richiamo nazista, armata di vernici spray e raschietto. Le minacce anonime che riceve da tempo non hanno alcun effetto. Dopo avere sconfitto un tumore al seno che a detta dei medici le lasciava pochi mesi di vita, ora nulla la può fermare.

Un film sull’odio dilagante, sull’indifferenza e su ciò che sta dietro ad una scelta di attivismo. Ma anche il racconto intimo di una donna che da anni lotta per diventare straordinaria.

 

Note dell’autore

«La linea fra altruismo ed egoismo è più sottile di quanto si pensi. Molto spesso quando ci ergiamo a salvatori del mondo, in realtà, stiamo salvando noi stessi (…) Ho incontrato Irmela nel 2012 e mi ha subito colpito per la convinzione, la perseveranza e la sua forza d’animo. Conoscendola meglio, nel corso degli anni, ho imparato a riconoscere anche le sue fragilità e le sue debolezze, radicate nel suo passato. Irmela mi ha raccontato di tutte le battaglie che ha affrontato: contro una famiglia che non l’ha mai accettata e contro un tumore che ha rischiato di portarsela via. Ho quindi cercato di costruire un racconto in cui le sue debolezze fossero le armi con cui lei combatte quotidianamente, cercando di vincere la battaglia più importante, quella contro l’intolleranza, la violenza per il diverso da noi.»

 

 

Programma completo:

30/3: Granma

 

______________________________
Partecipazione riservato ai soci Arci

Ingresso proiezione singola € 2,50
Abbonamento € 12,00

Ora

(Venerdì) 21:00

Luogo

Circolo Arci Le Panche "Il Campino"

Via G. Caccini 13a, Firenze

Evento organizzato da

No comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X