Maggio, 2019

Ordinamento

4Mag - 26Mag 419:00Mag 26Festa del Pesce 2019A compiobbi la ventesima edizione con l appuntamento gastronomicoCircolo La PaceEvento organizzato da: Circolo La Pace

18Mag - 20Mag 1819:00Mag 20Sagra del cinghiale e del tortelloAlla Casa del Popolo di Pelago la 22a edizione dell appuntamento gastronomicoCasa del Popolo di PelagoEvento organizzato da: Casa del Popolo di Pelago

21Mag19:30- 21:30Impariamo a scrivere un monologoA Vie Nuove un workshop di scrittura creativa con la drammaturga Laura FortiCircolo Vie NuoveEvento organizzato da: Circolo Vie Nuove

21Mag21:30Osmanngold Swing Orchestra // Girone Jazz 2019I grandi classici della swing era alla rassegna jazz del circolo il GironeCircolo RIcreativo Culturale Il GironeEvento organizzato da: Music Pool

22Mag19:00Ribelli in corNasce il primo coro del Circolo Arci fra i Lavoratori di Porta al Prato!Circolo Ricreativo fra i Lavoratori di Porta al PratoEvento organizzato da: Circolo Ricreativo fra i Lavoratori di Porta al Prato

22Mag21:00Laboratorio di teatro esperienzialeA San Niccolò alla riscoperta del gioco attraverso tecniche teatrali e di counselingU.R.L. San NiccolòEvento organizzato da: U.R.L. San Niccolò

24Mag19:30AperivenereTutti i venerdì al circolo la Loggetta yoga, aperitivo popolare e culturaCircolo Ricreativo La LoggettaEvento organizzato da: Circolo Ricreativo La Loggetta

25Mag15:00- 18:00Corso di scatoleAl circolo di Balatro un corso per appassionati di handmadeEvento organizzato da: Casa del Popolo di Balatro

28Mag19:30- 21:30Impariamo a scrivere un monologoA Vie Nuove un workshop di scrittura creativa con la drammaturga Laura FortiCircolo Vie NuoveEvento organizzato da: Circolo Vie Nuove

29Mag21:00Laboratorio di teatro esperienzialeA San Niccolò alla riscoperta del gioco attraverso tecniche teatrali e di counselingU.R.L. San NiccolòEvento organizzato da: U.R.L. San Niccolò

Benvenuti sul sito di Arci Firenze
 

Liberarci dalle spine

I campi e i laboratori antimafia si legano in modo indissolubile ai terreni confiscati alla criminalità organizzata, sono la naturale conseguenza della filosofia della confisca: restituire i beni alla comunità, renderli vivi, animarli per azioni di democrazia e giustizia sociale.

A vent’anni dall’entrata in vigore della legge 109/96 che prevede il riutilizzo sociale dei beni confiscati alla criminalità organizzata, la filosofia che sta alla base della promozione dei campi non è cambiata: restituire questi beni alla comunità, tornare a renderli produttivi e vivi, animarli con iniziative culturali, formative e informative sulla difesa della democrazia, della legalità,  della giustizia sociale, del diritto al lavoro.  Una pacifica ‘occupazione’ di questi spazi, dunque, abitata dalla presenza di centinaia di persone che si spendono con impegno e dedizione per costruire comunità alternative alle mafie.

Il  programma dei campi di lavoro e conoscenza sui terreni confiscati, promossi da ARCI, CGIL, Spi – Cgil, Flai CGIL, Rete degli studenti medi e Unione degli universitari, consta di decine di attività, tra laboratori e campi di lavoro, nelle diverse  località, nel periodo estivo e fino ai primi di ottobre. Sono organizzati  in Lombardia, Veneto, Liguria,  Piemonte, Marche, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia.

Da quando sono iniziati, nel 2005, i campi hanno ospitato migliaia di giovani (l’iscrizione è possibile anche per i minorenni),  e hanno visto impegnati nel lavoro volontario anche tanti anziani, in un’ottica positiva di scambio di memoria e di rapporto intergenerazionale.

http://www.campidellalegalita.it/

http://arci.it/blog/antimafie/news/campi-e-laboratori-antimafia/

X